Guida musica/Parte I/Capitolo 3/Capitolo generale/Pubblicazioni a richiesta

Da GuidaSBN.
Versione del 18 mar 2021 alle 18:25 di Massimo Gentili-Tedeschi (Discussione | contributi) (Sistemazione link)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Home > Guida musica > Parte I > Capitolo 3 > Capitolo generale > Pubblicazioni a richiesta
U0H Esemplari incompleti
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Guida alla catalogazione in SBN – Musica.

U0J Pubblicazioni a richiesta, materiale a noleggio

La diffusione della musica avviene talvolta attraverso canali contraddistinti da tirature in pochissimi esemplari, non di rado singoli, talora riprodotti o stampati a richiesta, in vendita o distribuiti a noleggio o gratuitamente da editori commerciali o dagli stessi compositori. Queste risorse vengono prodotte con tecniche di riproduzione in facsimile o assimilabili e non di rado, per le parti orchestrali e corali, con tecniche miste a stampa (p.es. per i cori e gli archi) e a mano (p.es. per i fiati).

Tali materiali hanno in genere l'aspetto di riproduzioni di manoscritti o di printout di risorse in formato elettronico, hanno talora legature economiche (a spirale o a colla, con copertine di cartoncino con etichette apposte) e si considerano risorse pubblicate.

I singoli esemplari delle pubblicazioni a richiesta si trattano come ristampe (vedi U2E), il tipo di pubblicazione si segnala in nota (vedi U7A.4). Per i materiali a noleggio vedi U7A.7.2.

Rientrano in questa categoria:

  1. stampe in eliocopia che recano (generalmente sul frontespizio o in copertina) il nome di un editore o di una copisteria, con o senza un numero editoriale o un identificativo standard[1];
  2. stampe prodotte con procedimenti fotomeccanici (fotocopia o simile) che recano (generalmente sul frontespizio o in copertina) il nome di un editore, con o senza un numero editoriale o un identificativo standard;
  3. materiali destinati al noleggio prodotti e distribuiti da editori commerciali, in tutto o in parte stampati;
  4. stampe prodotte a richiesta con tecniche di copiatura meccanica da un originale a stampa o in formato elettronico;
  5. copie distribuite gratuitamente da editori commerciali;
  6. stampe (printout) prodotte da file pubblicamente accessibili o scaricabili dal web (gratuitamente o a pagamento), anche da siti personali;
  7. musiche distribuite in formato elettronico, sia in formati codificati per editor musicali, sia in formati grafici (p.es. pdf, jpeg, eps), a qualsiasi definizione;
  8. materiale stampato e distribuito direttamente dal compositore, se il processo produttivo del file da cui è stato generato si può considerare concluso.

Sono invece risorse musicali non pubblicate[2]:

  1. riproduzioni non pubblicate di risorse pubblicate o non pubblicate;
  2. stampe in eliocopia, fotocopia o prodotte con altre tecniche che non recano alcun nome di editore;
  3. microfilm, microfiche, fotografie, etc., prodotti non commercialmente o per uso interno della biblioteca (p.es. copie di conservazione o d'archivio, vedi anche U10C);
  4. tutti i materiali preparatori per una possibile pubblicazione (p.es. lucidi, bozze di stampa, cianografiche, master, matrici, cliché);
  5. musiche in formato elettronico, sia in formati codificati per editor musicali, sia in formati grafici (p.es. pdf, jpeg, eps), a qualsiasi definizione, destinati alla produzione di materiali pubblicati;
  6. manoscritti musicali, anche se destinati alla vendita.

Note

  1. Le eliocopie prodotte da editori commerciali sono generalmente stampate fronte/retro.
  2. Per la definizione di risorsa musicale non pubblicata cfr. anche Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate, par. 0.5.