Reicat/Parte I/Capitolo 4/4.3/4.3A

Da GuidaSBN.
Home > Reicat > Parte I > Capitolo 4 > 4.3 > 4.3A
4.3B. Area dei dati matematici
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Regole italiane di catalogazione.

4.3A. Area della presentazione musicale

4.3A.0. Indicazioni generali

4.3A.0.1. Elementi dell’area della presentazione musicale

L’area della presentazione musicale comprende l’indicazione della forma di presentazione per le pubblicazioni in notazione musicale (musica scritta o musica notata) ed eventuali indicazioni parallele, in altre lingue o scritture.

L’area si omette quando non vi sono informazioni da indicare.

4.3A.0.2. Fonti d’informazione prescritte

Le informazioni da riportare nell’area si ricavano dalla fonte primaria, se possibile, o da fonti complementari (nell’ordine di preferenza indicato nel par. 3.4 C). Informazioni ricavate da altre parti della pubblicazione, dall’esame del suo contenuto o da fonti esterne si indicano in nota (par. 4.7.1.4 A, punto d), se non compaiono in altri punti della descrizione (p.es. nell’area 1 o nell’area 5)[1].

4.3A.0.3. Trascrizione

Gli elementi dell’area si riportano come compaiono nella pubblicazione.

4.3A.0.4. Punteggiatura convenzionale

Ciascuna indicazione parallela della presentazione, se riportata (par. 4.3A.2), è preceduta dal segno di uguale.

Presentazione musicale
Presentazione musicale = Indicazione parallela della presentazione musicale

4.3A.1. Indicazione della presentazione musicale

4.3A.1.0. Definizione

Per presentazione musicale si intende la forma in cui è materialmente o graficamente disposta la notazione musicale nella pubblicazione descritta. In una partitura, p.es., la musica per i singoli strumenti è disposta nella stessa pagina su più pentagrammi allineati in verticale l’uno sotto l’altro.

La forma di presentazione musicale compare di solito anche nella designazione specifica del materiale (par. 4.5.1.3), insieme al numero delle unità da cui la pubblicazione è costituita.

4.3A.1.1. Trascrizione

L’indicazione della presentazione musicale si riporta come compare nella pubblicazione, in una delle fonti prescritte. Si riportano anche eventuali espressioni legate all’indicazione della presentazione, che si possono abbreviare se prolisse, segnalando l’omissione con i tre punti.

Se l’informazione sulla forma di presentazione è già stata riportata in altre aree, perché legata ad un elemento diverso (p.es. a un’indicazione di responsabilità), non la si ripete, a meno che non sia ripetuta nelle fonti prescritte.

Informazioni ulteriori possono essere aggiunte in nota (par. 4.7.1.4 A, punto d).

Partitura
Partitura e parti
Partitura d’orchestra in fac-simile dell’autografo
Partitura tascabile
(presentazione indicata nella pubblicazione, equivalente al termine partiturina che si utilizza nell’area 5)
Spartito canto e pianoforte
Conductor score
Vocal score
Partition d’orchestre
Partition piano et chant réduite par l’auteur
ma
Il primo libro d’intavolatura di toccate di cimbalo et organo partite sopra larie di Romanesca Ruggiero Monica Follie e Correnti / di Girolamo Frescobaldi
(l’indicazione della presentazione musicale fa parte del titolo e non si ripete nell’area 3; comparirà inoltre nell’area 5 come designazione specifica del materiale)

4.3A.2. Indicazioni parallele della presentazione musicale

Se l’indicazione della presentazione musicale compare in più lingue o scritture si riporta quella che compare con maggiore rilievo o, a parità di rilievo, per prima. Se si ritiene opportuno si possono riportare anche una o più indicazioni parallele, ciascuna preceduta dal segno di uguale. L’omissione di indicazioni parallele non si segnala.

Per le pubblicazioni antiche si riportano possibilmente tutte le indicazioni parallele.

Partitura completa = Full score
Partitura e parti = Score and parts = Partitur und Stimmen

Note

  1. Se lo si ritiene necessario, l’indicazione della presentazione musicale può essere aggiunta, tra parentesi quadre e nella lingua del contesto, desumendola da informazioni fornite in altre aree o dall’esame del contenuto.