Reicat/Parte III/Capitolo 15/15.1/15.1.3

Da GuidaSBN.
(Reindirizzamento da REICAT 15.1.3.1 B)
Home > REICAT 15.1.3.1 B
15.1.2. Cambiamento di nome
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Regole italiane di catalogazione.

15.1.3. Forme varianti di un nome

Sono considerate forme varianti di un nome quelle in lingue o scritture diverse o con variazioni di completezza, grammaticali o grafiche. Dalle forme varianti non adottate si fa rinvio se la variazione è significativa per la ricerca.

15.1.3.1. Forme in lingue diverse

15.1.3.1 A. Se una persona ha scritto in più lingue si preferisce la forma del nome nella lingua prevalentemente usata. In caso di dubbio si sceglie la forma prevalente nei repertori del paese di residenza o di attività della persona. Dalle forme non adottate si fa rinvio.

Beloch, Karl Julius
< Beloch, Julius
< Beloch, Giulio
(nome con il quale l’autore pubblicò alcune opere in italiano)
Mikes, George
< Mikes, György
Rostovtzeff, Michael I.
(forma prevalentemente usata dall’autore, nato in Russia, dopo il suo trasferimento negli Stati Uniti; ha scritto in diverse lingue, usando vari adattamenti del suo nome)
< Rostovtzeff, Michael Ivanovitch
< Rostovcev, Mihail Ivanovič = Ростовцев, Михаил Иванович
< Rostovcev, Michail Ivanovic
< Rostovtseff, Michel
< Rostovtsev, M. I.
< Rostovtsew, Michel
< Rostovzev, Michael
< Rostowzew, Michael
Vanvitelli, Luigi
(architetto, figlio di Gaspar van Wittel, generalmente identificato con la forma italiana del nome)
< Wittel, Ludwig van
(forma del nome nella lingua del paese d’origine)

15.1.3.1 B. Per i nomi greci di epoca classica o bizantina si preferisce la forma latina, se accolta nell’uso. Dalla forma greca (possibilmente nella scrittura originale e traslitterata in alfabeto latino) e dall’eventuale forma italiana si fa rinvio.

Aeschylus
< Aischýlos = Αἰσχύλος
< Eschilo
Homerus
< Hómīros = Ὅμηρος
< Omero
Xenophanes
< Xenofánīs = Ξενοφάνης
< Senofane

15.1.3.1 C. Per le persone vissute in epoca in cui la loro letteratura nazionale era già sviluppata ma che hanno scritto esclusivamente o prevalentemente in latino, con una forma latinizzata del proprio nome, si adotta la forma vernacola se compare nelle edizioni delle loro opere o è comunemente usata nei repertori. Dalle forme non adottate si fa rinvio.

Tommaso d’Aquino, santo
< Thomas de Aquino, santo
Bracciolini, Poggio
< Poggius Florentinus
< Poggio Fiorentino
Budé, Guillaume
< Budaeus, Gulielmus
Bacon, Francis
<1561-1626>
< Baco, Franciscus
< Bacone, Francesco
ma
Grotius, Hugo
< Groot, Hugo de
< Groot, Huig de
< Grozio, Ugo
Erasmus, Desiderius
< Erasmus Roterodamus
< Desiderius Erasmus
< Geerts, Geert
< Erasmo da Rotterdam

15.1.3.1 D. Per gli umanisti italiani si preferisce la forma italianizzata del nome umanistico. Dalle forme non adottate si fa rinvio.

Astemio, Lorenzo
< Abstemius, Laurentius
< Bevilacqua, Lorenzo
Crinito, Pietro
< Crinitus, Petrus
< Riccio, Pietro
< Del Riccio Baldi, Pietro

15.1.3.1 E. Se il nome di una persona si presenta tradotto o adattato in una lingua diversa si adotta la forma originale. Si fa rinvio dalle forme non adottate e in particolare dall’eventuale forma italiana.

Horatius Flaccus, Quintus
< Orazio Flacco, Quinto
< Orazio
Hieronymus, santo
< Gerolamo, santo
< Girolamo, santo
Wittel, Gaspar van
(pittore olandese, prevalentemente indicato con la forma del nome in lingua originale)
< Vanvitelli, Gaspare
(forma italiana del nome)
Ghisoni, Antonio
< Ghisoni, Antoine
(compositore italiano, di cui risultano solo due pubblicazioni in francese nelle quali anche il suo nome è adattato)

15.1.3.2. Forme in scritture diverse

15.1.3.2 A. Per i nomi in scritture diverse dall’alfabeto latino si adotta di norma, se possibile, la forma nel sistema di scrittura originale insieme alla forma traslitterata o trascritta in alfabeto latino (par. 0.5.3 e 0.5.4). Si fa rinvio dalle forme adattate, comprese le traslitterazioni o trascrizioni varianti.

Tuttavia, per i nomi greci di epoca classica o bizantina vedi il par. 15.1.3.1 B; per gli autori che hanno usato un adattamento del proprio nome in alfabeto latino vedi il par. 15.1.3.2 B; per gli autori orientali generalmente noti con la forma latina o con un adattamento del nome vedi il par. 15.1.3.2 C.

Čajkovskij, Petr Il’ič = Чайковский, Петр Ильич
< Ciaikovskij, Piotr Ilic
< Ciaikovski, Peter Ilic
< Tchaikovsky, Peter Ilich
< Tchaikovsky, Pyotr Ilyich
< Tchaikovski, Piotr Ilyitch
< Tschaikowsky, Peter
Solženicyn, Aleksandr = Солженицын, Александр
< Solženitsyn, Aleksandr
< Solgenitsin, Aleksandr
< Solzhenitsyn, Alexander
< Soljenitsyne, Alexandre
Elýtīs, Odysséas = Ελύτης, Οδυσσέας
< Elitis, Odisseas
(forma prevalentemente usata nelle edizioni in italiano)
< Alepoudélīs, Odysséas = Αλεπουδέλης, Οδυσσέας
(nome reale)
Shevardnadze, Eduard = შევარდნაძე, ედუარდ
< Ševardnadze, Eduard
< Ševardnaje, Eduard
(traslitterazioni varianti)
Yoshimoto, Banana = よしもと ばなな = 吉本 ばなな
< Yoshimoto, Mahoko = 吉本 真秀子
(nome reale)

15.1.3.2 B. Se la persona usa o ha usato un particolare adattamento del suo nome in alfabeto latino, p.es. scrivendo in un’altra lingua, lo si preferisce alla forma originale. Si fa rinvio dalla forma originale, se conosciuta, possibilmente nella scrittura originale e traslitterata o trascritta in alfabeto latino.

Yehoshua, Abraham B.
< Yehošuʿa, Abraham B. = .יהושע, אברהם ב
< Yehošuʿa, A. B. = יהושע, א. ב.
< Yehoshua, Avraham B.
Tagore, Rabindranath
< Rabīndranātha Ṭhākura = रवीन्द्रनाथ ठाकुर
< Ravjndranātha Tākura
< Ṭhākura, Rabīndranātha
< Tagore, Robindronath
Ranganathan, S. R.
< Ranganathan, Shiyali Ramamrita
I, Deug-Su
(la persona, di origine coreana, risiedeva in Italia e scriveva in italiano)
< I Deug-Su
< Deug-Su, I

15.1.3.2 C. Per gli autori orientali generalmente identificati in Occidente con la forma latina del nome o con un adattamento in alfabeto latino si preferiscono queste forme. Dalla forma originale (possibilmente nella scrittura originale e traslitterata o trascritta in alfabeto latino) e dall’eventuale forma italiana si fa rinvio. In caso di dubbio si preferisce la forma originale.

Avicenna
< Ibn Sīnā, ʿAbū ‛Alī
< Ibn Sīnā, al-Ḥusayn ibn ʿAbd Allāh = اللّه عبد بن الحسين سينا، ابن
(forma originale traslitterata)
Nasser, Gamal Abdel
(forma usata nelle pubblicazioni in alfabeto latino)
< Abd el-Nasser, Gamal
< ʿAbd al-Nāṣir, Ğamāl = عبد الناصر، جمال
< al-Nāṣir, Ğamāl ʿAbd
< Nasser, Gamal Abdul
< Naser, Gamal Abdel
ma
Sunzi = 孙子
< Sun Zi
< Sun Tzu
Mengzi = 孟子
< Meng Zi
< Meng Tzu
< Mencius
< Mencio

15.1.3.3. Forme con varianti di completezza

Se il nome di una persona presenta varianti di maggiore o minore completezza si adotta, secondo le norme generali, la forma più frequentemente usata nelle edizioni delle sue opere in lingua originale, anche se visibilmente incompleta (p.es. con uno o più elementi rappresentati da iniziali). In caso di dubbio tra più forme, nessuna delle quali prevalga chiaramente sulle altre, si preferisce quella più completa. Se occorre si fa rinvio dalle altre forme.

Tuttavia, il nome di una persona vissuta in epoca moderna o contemporanea che si presenta in forma gravemente incompleta (cognome senza prenome o accompagnato solo da una iniziale) viene integrato, se possibile, per la chiarezza dell’identificazione.

Non si integrano forme gravemente incomplete che sono state adottate deliberatamente dalla persona stessa, o costituiscono una sorta di nome letterario, e forme che comprendono, oltre al cognome, un altro elemento in forma sciolta oppure due o più iniziali di prenomi o altre parti del nome.

Eliot, T. S.
< Eliot, Thomas Stearns
McKenzie, D. F.
< McKenzie, Donald Francis
Salinger, J. D.
< Salinger, Jerome David
Wodehouse, P. G.
< Wodehouse, Pelham Grenville
Rossi, Vittorio G.
Malinconico, S. Michael
< Malinconico, Michael
(forma presente occasionalmente nelle pubblicazioni)
Dazzi, Manlio
< Dazzi, Manlio Torquato
(la persona figura anche, occasionalmente, come Manlio Torquato o M. T.)
Buonarroti, Michelangelo
< Michelangelo
(la forma Michelangelo prevale nelle pubblicazioni d’arte, quella con il cognome nelle edizioni delle opere letterarie)
Rosmini, Antonio
(la forma più breve prevale nelle pubblicazioni ed è usata costantemente nelle edizioni recenti)
< Rosmini-Serbati, Antonio
Fraschetti Santinelli, Itala
(l’autrice figura con il nome puntato nelle sue opere monografiche, ma si firma abitualmente con il nome per esteso nei periodici e in altre sedi; il rinvio da Fraschetti Santinelli, I. non è necessario)
< Santinelli, Itala
Akunin, Boris =Акунин, Борис
(lo pseudonimo si presenta in molti casi con il nome puntato, ma l’autore ha usato spesso anche la forma estesa)
< Akunin, B.
< Čhartišvili, Grigorij = Чхартишвили, Григорий
(nome reale, usato per alcuni scritti)
< Tchkhartichvili, Grigorij
Henry, O.
(pseudonimo di W. S. Porter, in cui il primo elemento figura costantemente puntato)
< Porter, William Sidney
< Porter, William Sydney

15.1.3.4. Forme con varianti grammaticali

15.1.3.4 A. Se il nome di una persona ammette variazioni grammaticali, potendo essere espresso al genitivo o in altre forme flesse (in latino, greco, russo, slovacco, etc.), si adotta la forma al nominativo.

Phaedrus
(nelle edizioni si trova solitamente la forma al genitivo, p.es. Phaedri Fabulae)
< Fedro
Stalin, Iosif Vissarionovič = Сталин, Иосиф Виссарионович
(nelle edizioni può comparire la forma al genitivo, p.es. Reč’ tovarišča I. V. Stalina ...)

15.1.3.4 B. Se un cognome è espresso al singolare o al plurale a seconda che accompagni il nome di una persona singola o di più membri della stessa famiglia (p.es. in russo, ceco, polacco, etc., o talvolta, prima dell’età contemporanea, anche in italiano), o se le due forme si alternano, si adotta la forma prevalente per una singola persona nell’uso attuale.

Durazzo, Girolamo
< Durazzi, Girolamo
(la persona, come altri membri della sua famiglia, compare anche nella forma Durazzi)

15.1.3.5. Forme con varianti grafiche o errori

15.1.3.5 A. Se il nome di una persona presenta varianti nella grafia si preferisce la forma che prevale nell’uso attuale. Dalle forme non adottate si fa rinvio.

Sannazaro, Iacopo
< Sannazzaro, Iacopo
(la forma con una sola z è la più frequente nelle edizioni recenti)
Ruzante
< Ruzzante
(nelle pubblicazioni recenti ricorrono entrambe le forme, ma quella con una sola z è considerata più corretta ed è preferita nelle edizioni più autorevoli)
< Beolco, Angelo
Giustinian, Leonardo
< Giustiniani, Leonardo
< Giustiniani, Lionardo
< Iustiniano, Leonardo
< Zustinian, Leonardo
< Iustinianus, Leonardus
Rossini, Gioachino
< Rossini, Gioacchino
Schönberg, Arnold
< Schoenberg, Arnold

15.1.3.5 B. Se il nome di una persona presenta una o più parole in forma abbreviata, che si leggono come se fossero scritte per esteso, si può fare rinvio da questa forma.

St. John, Robert
< Saint John, Robert
McIntosh, David
< MacIntosh, David

15.1.3.5 C. Se due o più parole compaiono sia unite sia staccate si adotta la forma prevalente, facendo rinvio dall’altra. Se due parole compaiono staccate oppure legate da un trattino si rispetta la forma prevalente.

Sanromano, Carlo Giuseppe
(forma prevalente)
< San Romano, Carlo Giuseppe
(forma usata occasionalmente)
Fumagalli Beonio Brocchieri, Mariateresa
(forma prevalente)
< Fumagalli Beonio Brocchieri, Maria Teresa
< Beonio Brocchieri Fumagalli, Mariateresa
< Beonio-Brocchieri, Maria Teresa
(altre forme usate nelle pubblicazioni)

15.1.3.5 D. Se il nome di una persona presenta errori materiali (p.es. tipografici) si adotta la forma corretta, facendo rinvio da quella errata.

Ferrari, Matteo
< Ferrari, Marco <i.e. Matteo>
(sul frontespizio di una pubblicazione la persona figura per errore come Marco Ferrari)