Norme musica non pubblicata/Capitolo 5/5.2/5.2.0

Da GuidaSBN.
Home > Norme musica non pubblicata > Capitolo 5 > 5.2 > 5.2.0
5.2.1 Area del titolo e delle indicazioni di responsabilità
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate.

5.2.0 Indicazioni generali

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 5.2.0.

La descrizione a più livelli delle risorse monografiche in più unità si articola in un livello generale, che consiste nella descrizione della risorsa nel suo complesso, e descrizioni di secondo livello (o di livelli successivi), ciascuna delle quali corrisponde a un’unità o a un gruppo di unità. Per descrizioni articolate su più di due livelli, vedi il par. 5.3.

Quando si descrive a più livelli una risorsa, di norma tutte le unità devono avere una descrizione di secondo livello (di solito individuale, ma quando è possibile e opportuno due o più unità possono essere descritte complessivamente).

5.2.0.1 Aree ed elementi nella descrizione a più livelli

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 5.2.0.1.

Nella descrizione a più livelli la descrizione d’insieme (livello generale) è redatta secondo le norme generali (cap. 4), o, se non si tratta di una risorsa interamente musicale, secondo quanto previsto dalle REICAT al cap. 6, Descrizione di documenti non pubblicati.

La descrizione di secondo livello è preceduta dalla designazione dell’unità, se esiste (par. 5.2.0.3), e può essere costituita, a seconda delle esigenze e delle caratteristiche del materiale:

  1. solo dalle aree o elementi per i quali vi sono informazioni specifiche da fornire, che non risultano già dalla descrizione generale, quando questa e quelle di secondo livello sono presentate di seguito (in un’unica registrazione), oppure
  2. dalle aree o elementi, anche già compresi nella descrizione generale, che si ritiene opportuno includere per la funzionalità della ricerca e la leggibilità dell’informazione, quando si utilizzano più registrazioni.

La ripetizione di aree o elementi già inclusi nella descrizione generale si limita, possibilmente, alle informazioni indispensabili, escluse quelle che possono essere visualizzate come collegamenti alla registrazione del livello generale.

5.2.0.2 Fonti delle informazioni

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 5.2.0.2.

Sia per la descrizione d’insieme, sia per ciascuna descrizione di secondo livello si individua la fonte primaria appropriata secondo le indicazioni del cap. 3.

Se gli elementi dell’area del titolo e delle indicazioni di responsabilità per la singola unità si trovano sia su una fonte specifica per l’unità stessa (p.es. il frontespizio di ciascun volume) sia sulla fonte primaria per la descrizione della risorsa nel suo complesso (p.es. il sommario) si preferisce la fonte più completa.

Sono fonti complementari:

  1. per la descrizione generale, la fonte primaria e quelle complementari della prima unità, anche se la descrizione è basata su un contenitore;
  2. per la descrizione di ciascuna unità, l’eventuale contenitore d’insieme, ma non le fonti primarie o complementari delle altre unità.

5.2.0.3 Designazione delle unità

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 5.2.0.3.

5.2.0.3.1 Designazioni indicate sulla risorsa

La descrizione delle singole unità (o gruppi di unità) è preceduta dalla designazione dell’unità (o sezione, etc.), se esiste, separata dai due punti ( : ), seguiti ma non preceduti da spazio.

La designazione dell’unità può essere costituita da un numero (o lettera o altro elemento di distinzione), eventualmente accompagnato da un’espressione descrittiva (p.es. un’indicazione di volume o tipo di supporto), e si riporta come compare nella risorsa, sulla fonte primaria o in fonti complementari, salvo quanto indicato di seguito.

Componenti subordinate della designazione (p.es. un’indicazione di contenitore e di cartelletta) si separano con una virgola.

5.2.0.3.2 Designazioni incluse nel titolo o assenti

Se la designazione o numerazione delle unità è parte integrante del titolo o di un altro elemento la si registra anche in forma normalizzata e in cifre arabe, tra parentesi quadre, prima della descrizione.

Se la prima unità o altre non presentano una numerazione ma sono conteggiate in quella di unità successive si supplisce la designazione appropriata, in analogia con quelle successive, tra parentesi quadre.

Se una sequenza di unità numerate è seguita da una o più unità prive di numerazione, o contrassegnate con modalità diverse, non si integrano le relative designazioni. Per esigenze particolari, tuttavia, si può integrare una designazione, tra parentesi quadre, in genere continuando la sequenza precedente. Se tutte le unità sono prive di designazione o numerazione si sceglie un modo di registrazione coerente.