Norme comuni/Codici/Codici di qualificazione bibliografica/Tipo record: differenze tra le versioni

Da GuidaSBN.
m (top: correzioni varie)
Riga 43: Riga 43:
  
 
I tipi record “a” e “b” – documenti testuali, a stampa e manoscritti – si attribuiscono, oltre che alle risorse testuali in formato elettronico e in microforma<ref>Si intende microforma in formato editoriale.</ref>, anche a unità bibliografiche che contengono prevalentemente materiali speciali (p.es. raccolte di stampe, di foto e altro materiale grafico, fumetti, manuali di musica, etc.), non essendo possibile fornire per esse i dati specifici delle diverse risorse che possono invece essere forniti in fase di catalogazione delle parti componenti, attribuendo ad essi il tipo record specifico.
 
I tipi record “a” e “b” – documenti testuali, a stampa e manoscritti – si attribuiscono, oltre che alle risorse testuali in formato elettronico e in microforma<ref>Si intende microforma in formato editoriale.</ref>, anche a unità bibliografiche che contengono prevalentemente materiali speciali (p.es. raccolte di stampe, di foto e altro materiale grafico, fumetti, manuali di musica, etc.), non essendo possibile fornire per esse i dati specifici delle diverse risorse che possono invece essere forniti in fase di catalogazione delle parti componenti, attribuendo ad essi il tipo record specifico.
 
Il tipo record “l” è attribuito solo ai dataset e ai programmi.
 
  
 
Alle risorse testuali in formato elettronico si attribuisce il tipo record relativo al contenuto.
 
Alle risorse testuali in formato elettronico si attribuisce il tipo record relativo al contenuto.
 +
 +
Il tipo record “l” è attribuito a dataset, programmi, giochi elettronici e videogiochi che necessitano della mediazione di un computer.
  
 
{| class="wikitable" style="text-align:center; width:50%;"
 
{| class="wikitable" style="text-align:center; width:50%;"

Versione delle 15:57, 4 mar 2019

Home > Norme comuni > Codici > Codici di qualificazione bibliografica > Tipo record
2.1 Natura 2.3 Paese di pubblicazione
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme per il trattamento di informazioni e dati comuni a tutte le tipologie di materiale.

2.2 Tipo record[1]

Guida tipoRecord
Per le notizie di natura M, S, W, N

Codice di un carattere che definisce a livello generale il tipo di risorsa, sulla base del quale sono ammessi o meno alcuni campi.

Codice Descrizione
a testo
b testo manoscritto
c musica notata
d musica notata manoscritta
e materiale cartografico
f materiale cartografico manoscritto
g materiale video e da proiezione
i registrazione sonora non musicale
j registrazione sonora musicale
k grafica
l risorsa elettronica
m materiale multimediale
r oggetto

I tipi record “a” e “b” – documenti testuali, a stampa e manoscritti – si attribuiscono, oltre che alle risorse testuali in formato elettronico e in microforma[2], anche a unità bibliografiche che contengono prevalentemente materiali speciali (p.es. raccolte di stampe, di foto e altro materiale grafico, fumetti, manuali di musica, etc.), non essendo possibile fornire per esse i dati specifici delle diverse risorse che possono invece essere forniti in fase di catalogazione delle parti componenti, attribuendo ad essi il tipo record specifico.

Alle risorse testuali in formato elettronico si attribuisce il tipo record relativo al contenuto.

Il tipo record “l” è attribuito a dataset, programmi, giochi elettronici e videogiochi che necessitano della mediazione di un computer.

Tabella di corrispondenza Tipo record / Tipo di specificità catalografica
Codice Descrizione Equivalenza
a testo     M, E, U
b testo manoscritto     M, E, U
c musica notata     M, E, U
d musica notata manoscritta     M, E, U
e materiale cartografico     M, E, C
f materiale cartografico manoscritto     M, E, C
g materiale video e da proiezione     M, U, H
i registrazione sonora non musicale     M, H
j registrazione sonora musicale     M, U, H
k grafica     M, E, G
l risorsa elettronica     M
m materiale multimediale     M
r oggetto     M

Note

  1. I codici e le descrizioni sono tratte da IFLA, Unimarc Manual. Bibliographic Format, edited by Alan Hopkinson, 3. ed., München, K. G. Saur, 2008.
  2. Si intende microforma in formato editoriale.