Norme comuni/Authority file/Titoli materiale musicale/Relazioni tra opere/Brani inseriti in opere di altri compositori: differenze tra le versioni

Da GuidaSBN.
(creo pagina)
 
(Nessuna differenza)

Versione attuale delle 12:57, 21 dic 2018

Home > Norme comuni > Authority file > Titoli materiale musicale > Relazioni tra opere > Brani inseriti in opere di altri compositori
5.5 Cadenze 5.7 Continuazioni
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme per il trattamento di informazioni e dati comuni a tutte le tipologie di materiale.

5.6 Brani inseriti in opere di altri compositori, aggiunte

Vedi Titolo uniforme musicale: norme per la redazione, par. 6.5.

Le arie e i brani composti per essere inseriti in opere di altri compositori hanno per titolo uniforme il titolo dell’aria o del brano. Se necessario, la destinazione viene riportata nella nota informativa alla registrazione di autorità.

È opportuno un rinvio al titolo uniforme dell’opera.

Titolo dell’opera: *Dice benissimo chi si marita, Hob 24b,5
legame con responsabilità 1 e relazione 230 (compositore) al nome del compositore delle cadenze
Haydn, Franz Joseph
legame A1A al titolo dell’opera
*La scuola dei gelosi
a sua volta legato con responsabilità 1 e relazione 230 (compositore) a
Salieri, Antonio
(l’aria di Haydn è stata composta per il baritono Luigi Rossi per essere inserita nell’opera di Salieri in una rappresentazione del 1780 al teatro di Esterhaz)

Le cosiddette arie di baule, inserite, generalmente dai cantanti, in opere diverse da quelle per cui sono state composte, vengono trattate come estratti delle opere originarie. Un legame al titolo dell’opera in cui l’aria è inserita si fa solo, se ritenuto utile, a partire dalla registrazione bibliografica.