Guida moderno/Descrizione/Risorse monografiche/Area della pubblicazione

Da GuidaSBN.
Versione del 20 mar 2017 alle 12:45 di Sannita (Discussione | contributi) (top: fix)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Home > Guida moderno > Descrizione > Risorse monografiche > Area della pubblicazione
M3 Area specifica del materiale M5 Area della descrizione materiale
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Guida alla catalogazione in SBN – Materiale moderno.

M4 Area della pubblicazione, produzione, distribuzione, etc.

T210
Contenuto M4A Luogo di pubblicazione, produzione e/o distribuzione
M4B Nome dell’editore, produttore e/o distributore
M4C Data di pubblicazione, produzione e/o distribuzione
M4D Luogo di stampa o manifattura, nome del tipografo o della manifattura e data di stampa o manifattura
M4E Riproduzioni facsimilari
Nota: Gli elementi in corsivo sono facoltativi.
Punteggiatura A. Per gli spazi da osservare prima e dopo la punteggiatura convenzionale vedi 0D.
B. L’area della pubblicazione è preceduta da punto, spazio, lineetta, spazio (. - ).
C. Un secondo o successivo luogo di pubblicazione è preceduto da spazio, punto e virgola, spazio ( ; ).
D. Il nome di ciascun editore (produttore e/o distributore) è preceduto da spazio, due punti, spazio ( : ).
E. L’indicazione della funzione di distributore è racchiusa tra parentesi quadre ( [ ] ).
F. La data di pubblicazione è preceduta da virgola, spazio (, ).
G. L’anno di inizio della pubblicazione è seguito da lineetta non preceduto da spazio; l’eventuale anno di completamento è riportato dopo il trattino non preceduto da spazio.
H. Il luogo di stampa, il nome del tipografo e la data di stampa sono racchiuse tra parentesi tonde ( ( ) ). All’interno delle parentesi, per il secondo e per i successivi luoghi di stampa, per i nomi dei tipografi e per le date di stampa si usa la stessa punteggiatura prevista per i luoghi di pubblicazione, per i nomi degli editori e per le date di pubblicazione (vedi sopra C, D, F).
Fonti prescritte: Per le risorse a stampa:
  1. Frontespizio
  2. Fonti complementari (per l’ordine di preferenza vedi 0E.1).
Per le risorse video, le registrazioni sonore, le risorse in formato elettronico ad accesso locale:
  1. Fonti leggibili a occhio nudo
  2. Fonti che richiedono l’uso di un’apparecchiatura.
Per le risorse in formato elettronico ad accesso remoto le fonti che si ottengono accedendo alla risorsa stessa.

Informazioni ricavate da fonti esterne si danno tra parentesi quadre ( [ ] ). In questo ultimo caso per l’editore e l’anno la fonte deve essere citata in nota.