Guida materiale cartografico/Descrizione/Risorse monografiche/Area del titolo/Indicazioni di responsabilità

Da GuidaSBN.
Home > Guida materiale cartografico > Descrizione > Risorse monografiche > Area del titolo > Indicazioni di responsabilità
C1B Complemento del titolo
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Guida alla catalogazione in SBN – Materiale cartografico.

C1C Indicazioni di responsabilità

C1C.1 Forme in cui si presenta un’indicazione di responsabilità

Un'indicazione di responsabilità può essere data con riferimento ad ogni persona o ente responsabile della creazione del contenuto intellettuale o artistico di un'opera compresa nella risorsa descritta o che ad essa abbia contribuito, o anche ad ogni soggetto responsabile della realizzazione dell'opera (ad es. l’autore del disegno, del rilievo, della levata, del testo, il cartografo, il curatore, il compilatore, il traduttore, l’incisore, gli enti o singoli che patrocinano l'opera, etc.).

  1. Può consistere nel nome di una o più persone o enti, accompagnato o meno da espressioni che indicano il ruolo svolto.
    Istituto idrografico della Marina
    delineato dal p. cosmografo Coronelli
    Honuphr. Gramignani Panorm. delineavit
    disegnata ed incisa sotto la direzione del capitano Ferd. Arrigoni
    studiata e disegnata da G. Pross Gabrielli
    compilata e disegnata da Luigi Salce di Feltre
    dedicata al marchese Araldi Erizzo sindaco da Carlo Cavagnari disegnatore municipale
    tratta dalle carte del sig.r Rizzi Zannoni
    rilievo eseguito col contributo del C.N.R. dal prof. S. Morgante con la collaborazione del prof. C. D'Ambrosi ... [et al.]
    realizzata dal settore cartografico della Coedisar sotto la direzione di Antonio Franco Fadda
    levata nel 1891 mappatori tenente Durando, aiut.e Topografo Marini e Grupelli, capo sezione
  2. Può consistere in un’espressione che, pur indicando una responsabilità, non identifica né comprende nomi di persone o enti.
    riprodotta da esattissima carta tedesca
  3. Può includere un sostantivo, una frase e nomi, quando siano indicativi del ruolo svolto dalla persona o dall’ente (etc.).
    disegno fatto per mi Anzello Dal Cortivo desegnador et pertegador
    disegno e cartografia G. Bigi
  4. Può includere informazioni relative ad altri elementi della descrizione quando esse siano grammaticalmente parte integrante dell’indicazione di responsabilità.
    ridotta al 1:500.000 nell'Uffizio topografico dello Stato maggiore generale l'anno 1846
    dedotta dai rilevamenti eseguiti dagli ingegneri del R. Corpo delle miniere, dal 1888 al 1906
    accresciuta d'indicazioni ed incisa da Giuseppe Pozzi nella proporzione di 1 a 400 000
  5. Può consistere di indicazioni relative ad appendici e ad altro materiale supplementare se queste indicazioni compaiono sulla risorsa.

C1C.2 Nomi di persona o enti che non si trascrivono nell’indicazione di responsabilità

Indicazioni che non siano connesse con la responsabilità del contenuto intellettuale o artistico della risorsa come motti e premi possono essere omesse, ma se queste sono parte linguisticamente integrante di uno degli elementi dell'area del titolo e dell'indicazione di responsabilità, sono trascritte come tali.

Non si riporta tra le indicazioni di responsabilità il nome di un ente che figuri sulla risorsa se la funzione dell'ente non è specificata e non può essere determinata in base alla risorsa che viene descritta o in altro modo. In tal caso il nome è dato in area 7.

Analogamente si riportano in area 7 le indicazioni di responsabilità che consistono solamente nella rappresentazione figurativa simbolica di un nome di persona o di ente (stemma, insegna, emblema, monogramma).

In area 7: Di Jacopo de Barbari, il cui nome si ricava dall’emblema che figura sulla carta


C1C.3 Trascrizione

Le indicazioni di responsabilità sono trascritte negli stessi termini e nello stesso ordine con cui appaiono sulla risorsa.

Per le risorse cartografiche antiche
  1. L’indicazione di responsabilità non è preceduta dalla punteggiatura tradizionale, ad eccezione del caso previsto al punto b.
    *Novissima et accuratissima Romae veteris et novae tabula topographica delineatore Ioanne Baptista Falda
    *Carta topografica dei ducati di Parma, Piacenza e Guastalla levata dietro misure trigonometriche negli anni 1821-1822 sotto il governo di Sua Maestà l'arciduchessa Maria Luigia disegnata ed incisa in Milano nell'Istituto geografico militare dell'I.R. Stato maggiore generale austriaco
  2. Una o più indicazioni di responsabilità che sulla risorsa appaiono linguisticamente e graficamente staccate dal titolo, ad es. in cartigli e riquadri diversi da quelli in cui è compreso il titolo, o in sottoscrizioni autonome, si riportano dopo di esso (ognuna dopo il titolo o complemento del titolo a cui si riferiscono) precedute da spazio, barra diagonale, spazio. La loro posizione deve essere precisata in area 7. Le successive indicazioni di responsabilità sono precedute ciascuna da spazio, punto e virgola, spazio.
    *Territorio di Bergamo / Stefano Scolari f. in Venetia a S. Zulian all’insegna delle tre Virtù
    In area 7: Nome dell’incisore in cartiglio in basso a sinistra
    *Pianta della città di Padova del signor Rizzi Zanoni / Gio Valerio Pasquali s
    In area 7: Nome dell’incisore in basso a destra

Le iniziali che indicano appartenenza a società, titoli accademici, etc. indicazioni di cariche rivestite e qualifiche che accompagnano il nome dell’autore devono essere sempre trascritte, perché potrebbero servire ad identificare eventuali emissioni o stati diversi della risorsa.

Per le risorse cartografiche moderne
  1. La prima indicazione di responsabilità è preceduta di norma da spazio barra diagonale spazio. Le successive indicazioni di responsabilità sono precedute ciascuna da spazio, punto e virgola, spazio.
    *Nuova pianta della R. città di Cremona / disegnata da Carlo Cavagnari
    *Africa orientale italiana : carta pluviometrica / compilata da A. Fantoli
    *Carta idrografica del Mar Rosso / rilevata da R. Moresby negli anni 1833, 34 e riveduta nel 1865 ; riprodotta per ordine del commendatore Luigi Torelli, ministro d’agricoltura, industria e commercio, nel 1865 ; colla riduzione delle misure inglesi al sistema metrico decimale e coll'aggiunta del Canale di Suez e delle coste del Mediterraneo presso Porto Said ; V. Ravillon inc.
    In area 7: Nome dell’incisore in calce a destra
    Titoli di cortesia e di onore, titoli nobiliari e accademici, aggettivi di nazionalità e cittadinanza, notizie sull’appartenenza a enti, elogi ed espressioni simili, che accompagnano un nome in un’indicazione di responsabilità si riportano:
    • se precedono il nome o i nomi a cui si riferiscono;
    • se sono necessari per motivi linguistici;
    • se sono necessari perché risulti chiaro il ruolo svolto relativamente alla risorsa o all’opera che contiene;
    • se si ritengono utili per identificare la persona.
    Indicazioni prolisse o di scarsa utilità, anche nei casi indicati, si possono riportare con omissioni, che non si segnalano.

Completamenti, chiarimenti e correzioni delle indicazioni di responsabilità sono dati in area 7.

Le indicazioni di responsabilità che si ricavano da fonti esterne si riportano in area 7 specificando la fonte utilizzata.

Il *corso del Po dal mantovano sino al mare
In area 7: Opera attribuita all’incisore F. Polanzani. Cfr. Catalogo del fondo cartografico queriniano, a cura di G. Mazzariol, Venezia, 1959, p. 73

C1C.4 Indicazioni di responsabilità in più di una lingua

Per le risorse cartografiche antiche

Se la risorsa reca uno o più titoli paralleli con eventuali complementi del titolo paralleli e presenta indicazioni di responsabilità in più lingue o scritture, le indicazioni parallele di responsabilità si riportano come si presentano sulla risorsa.

Per le risorse cartografiche moderne

Se la fonte primaria reca uno o più titoli paralleli con eventuali complementi del titolo paralleli e presenta indicazioni di responsabilità in più lingue o scritture, le indicazioni parallele di responsabilità non si riportano nella descrizione bibliografica della notizia di natura M, ma ciascuna di esse segue il titolo (o il complemento del titolo) a cui è linguisticamente riferita, nell’ambito di una registrazione autonoma di un titolo di natura P (vedi Collegamenti, M8P).

Se non ci sono titoli paralleli ma soltanto indicazioni di responsabilità in più lingue o scritture si riportano nell’ordine in cui compaiono. Se si preferisce si può riportare soltanto quella nella lingua o scrittura del titolo o, se questo criterio non è applicabile, quella che compare con maggiore rilievo o per prima.