Norme musica non pubblicata/Capitolo 4/4.1/4.1.1

Da GuidaSBN.
Home > Norme musica non pubblicata 4.1.1.5
4.1.0 Indicazioni generali 4.1.2 Complementi del titolo
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate.

4.1.1 Titolo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.

4.1.1.0 Definizione

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.0.

Titolo è un’espressione (parola, frase o carattere, o gruppo di parole, frasi o caratteri) che si presenta come indicazione essenziale per designare o individuare una risorsa (o una o più risorse in essa contenute).

Può comprendere un eventuale titolo alternativo (par. 4.1.1.2), con l’espressione che lo introduce, e può essere composto da un titolo comune e un titolo dipendente, con o senza la relativa designazione (par. 4.1.1.3). Non comprende eventuali complementi del titolo (par. 4.1.2).

Si considerano parte integrante del titolo i nomi di autori che lo precedono immediatamente, anche senza un legame grammaticale evidente (p.es. al nominativo) e con variazioni grafiche; il titolo della risorsa può essere costituito dal solo nome dell’autore (cfr. REICAT 4.1.1.1 B, punto c);

Haydn Menuetto della sonata 17.a

4.1.1.1 Forme del titolo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.1.

4.1.1.1.1 Elementi costitutivi del titolo

Il titolo:

  1. può essere costituito da un’espressione che identifica l’opera;
  2. La caduta dei decemviri
    Il flauto magico
    Giuseppe riconosciuto
  3. può essere costituito da termini che indicano soltanto una forma o un genere, oppure di un’indicazione che non sia relativa al solo primo movimento di una composizione in più movimenti;
  4. Sinfonia
    Toccata
    Passagallo
    Musica da camera
    Adagio
  5. può essere costituito solo da un nome, indicato per esteso o in una forma breve (par. 4.7.1.4);
  6. Del Sig. Paisiello
    Del sig. B. C.
    Gobbo
  7. può includere un nome che ne è parte integrante (per la distinzione tra i due elementi, vedi il par. 4.1.1.2 e REICAT 4.1.3.2, e per eventuali titoli o qualifiche che accompagnano un nome, vedi il par. 4.1.3.2);
  8. Semiramide Riconosciuta | Del Sig:r Lampugnani
    Sinfonia-Marcia | Espressamente Composta e dedicata | A sua Altezza Margherita di Savoia | Principessa di Piemonte | da | Saverio Mercadante
    Alla pia Donna | Margherita di Savoia | L’autore umilmente | Dedica | Fascio di Margherite | Sinfonia | di | Enrico Musto | M.o della Società Filarmonica "Regina Margherita" | di Chieri | 20 9mbre 1909
    Concerto del pianista Roberto De Romanis
  9. può includere informazioni pertinenti ad altri elementi della descrizione (p.es. l’indicazione di stesura, il nome del copista o dati relativi alla descrizione fisica), se ne sono parte integrante (ma cfr. il par. 4.1.1.2);
  10. Partitura delli sei libri de’ madrigali a cinque voci
    Conf. Da 01/2016 a 05/2016
    (gli estremi delle date di registrazione del contenuto di un DVD sono l’unico elemento leggibile posto sul supporto)
  11. può contenere solo informazioni utili a individuare la risorsa, senza alcun riferimento al suo contenuto, o può contenere informazioni errate o false.
  12. Copia di servizio
    Atto 1.mo
    S. Samuele 1689

4.1.1.1.2 Numerali, sigle e simboli nel titolo

Il titolo:

  1. può consistere di o includere sigle, acronimi, loghi, simboli o altre forme abbreviate; quando però compaiono insieme e con pari autenticità un titolo in forma abbreviata e uno in forma sciolta senza che risulti chiaramente dal rilievo grafico o dalla disposizione quale sia il titolo principale (p.es. perché sovrascritti), la forma abbreviata si riporta in area 7 (par. 4.1.2.1 B);
  2. può consistere di o includere elementi identificativi (mezzo d’esecuzione, tonalità, numerali, data di composizione); questi elementi, quando seguono un termine formale o generico, si considerano parte del titolo anche se compaiono con minore rilievo o staccati;
  3. Sonata in Ge sol re ut
    Sonata in Sesto tuono
    Trio | Per Clav.o Piano Forte | Con Accomp.to di Violino Violl.o | Del Sig.r Giuseppe Haydn | Opera 80
    V | Trio | Per Due Violini | E Basso | Del Sig.re Francesco Zappa
    2
  4. nelle risorse in più unità può includere in maniera inscindibile un’indicazione delle componenti in cui è divisa la risorsa stessa (o l’opera che contiene), che si riporta in forma cumulativa, con l’indicazione dell’ultima parte tra parentesi quadre e preceduta da un trattino se è legata al titolo o ad altri elementi, mentre si omette se si presenta separata.
  5. Olimpiade | Atto primo [-terzo]

4.1.1.1.3 Elementi in maggiore rilievo

Il titolo può includere parti in maggiore rilievo rispetto al resto (p.es. in corpo maggiore, in tutte maiuscole, in colore) ma inscindibili dalle altre dal punto di vista grammaticale o del significato. Per la distinzione tra parti del titolo e complementi del titolo, vedi anche il par. 4.1.2.2.

4.1.1.1.4 Espressioni introduttive

Il titolo può essere preceduto, introdotto o seguito da espressioni di natura diversa (motti, invocazioni, formule di presentazione, etc.), di solito graficamente staccate o differenziate, che non ne costituiscono parte integrante anche se vi sono legate grammaticalmente (vedi anche i par. 4.1.0.3 e 4.1.2.0 e REICAT 4.1.1.1 E). Se lo si ritiene opportuno si possono segnalare in area 7 (par. 4.7.1.11).

Laudate Pueri | à due voci Concertato, con solo Organo e | Stromenti da Fiato di Domenico Acerbi | 1889 | Vespro Solenne | Si può eseguirlo anche a solo Organo
In area 7: In testa al front.: Originale | Ferrara 1889
Sonata pour le Clavicin | par | Guillaume Friedeman Bach
In area 7: In testa al front.: No 556
ma
Nella Primavera Teatro Valle | Nelli Artegiani | Quartetto | Cosa vedo il mio cervello | Del Sig. Pasquale | Mro Anfossi | 1798
Adi 24 Marzo | Coro del oratorio decimo 8 del Sig:ro maestro Don bona|Ventura furlanetto
(in entrambi i casi la data è scritta graficamente nel corpo del titolo, con lo stesso carattere)
A Vincenzo Appiani | Luigi Romaniello | Sonata in La minore | per Pianoforte e Violino
(la dedica è graficamente parte del titolo)

4.1.1.2 Trascrizione

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.1.

Il titolo è il primo elemento della descrizione anche se nella fonte primaria è preceduto da altre informazioni non a esso pertinenti o collegate (indicazioni di parte, date, motti, dediche, etc.), vedi il par. 4.1.0.3 e 4.1.0.4 D.

Musica perseguitata : Sala consigliare Sesto S. G : 27.01.2015, G. d. M [Giorno della memoria]
(sulla fonte data e occasione precedono il titolo)

Se più fonti sono considerate collettivamente come una fonte unica (par. 3.2.1.5 e 3.2.2.2) si riporta come primo elemento il titolo che compare sulla parte da considerare per prima.

Se nella fonte primaria figura più di un titolo si riporta nell’area quello che risponde al criterio prevalente dell’autenticità (cfr. il par. 3.2) o, a pari autenticità, quello presentato con maggior rilievo grafico o, a parità di rilievo, quello che compare per primo, anche se non è il più completo. Altri titoli in lingue o scritture diverse si riportano come titoli paralleli (cfr. REICAT 4.1.4.1). I titoli non scelti si riportano in area 7, se ritenuti utili all’identificazione della risorsa.

Per la presenza di un titolo comune (o generale) e di un titolo dipendente oppure di un titolo d’insieme e di titoli di singole opere contenute, vedi rispettivamente i par. 4.1.1.4 e par. 4.1.1.5; se compaiono i titoli delle opere contenute ma non un titolo d’insieme che si riferisca all’intera risorsa, vedi il par. 4.1.1.6. Se la risorsa non presenta un titolo, vedi il par. 4.1.1.7.

Titoli molto lunghi o prolissi possono essere abbreviati nel corso o alla fine (escluse le prime cinque parole dopo l’eventuale articolo iniziale), purché non si omettano informazioni essenziali, non ne venga alterato il significato e rimangano di senso compiuto e grammaticalmente corretti. L’omissione si segnala con i tre punti.

Per i criteri generali di trascrizione, cfr. i par. 2.5 e 4.1.0.3.

Per l’omissione di eventuali titoli o qualifiche che accompagnano un’indicazione di responsabilità che sia parte integrante del titolo, vedi il par. 4.1.3.3.

Se un titolo è incompleto, ambiguo o fuorviante e non viene chiarito da un complemento, da altri elementi successivi o da un titolo uniforme si aggiunge una spiegazione in area 7 (cfr. par. 4.7.1.4).

4.1.1.3 Titolo alternativo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.2.

Un titolo può essere costituito da due parti, ciascuna delle quali si può considerare un titolo autonomo, unite dalla congiunzione o (ovvero, oppure, ossia, o sia) o espressioni equivalenti in qualsiasi lingua. Il secondo titolo è definito titolo alternativo.[1]

Si considera titolo l’intera espressione, che si riporta con una virgola prima della congiunzione e con la maiuscola per la prima parola del titolo alternativo.

In caso di dubbi, il titolo si può considerare come un titolo unitario o come un titolo seguito da un complemento.

Il Zelo Animato, ovvero Il Gran Profeta Elia | Opera per musica di Francesco Mancini
Canone fugato, ovvero fuga legata con risposta reale, secondi Pensieri tonali a quattro voci chiuso in Corpo a 2
Nina | o sia | La Pazza per Amore | Musica | Del Sig.re D.Giovanni Paisiello

4.1.1.4 Titolo generale e titolo di una componente (titolo comune e titolo dipendente)

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.3.

Il titolo può essere composto da due parti, dette titolo comune e titolo dipendente, se una risorsa che si descrive autonomamente reca, in qualsiasi ordine e senza un legame grammaticale, sia un titolo generale sia un titolo o un’espressione di qualsiasi genere che indica specificamente la componente che contiene. In rari casi può esservi più di un livello di titoli dipendenti.

Se si utilizza la punteggiatura convenzionale il titolo comune si riporta prima del titolo dipendente, separato da un punto. Sia il titolo comune sia il titolo dipendente possono essere accompagnati da complementi e da indicazioni di responsabilità.

Atto 2. Intermezzo : chitarra / [M. Marani]
Il trovatore. Atto 4. Duetto / Maria Pedrini ; [G. Verdi]
Betly. Sinfonia dell’opera / Gaetano Donizetti
Alba dell’uomo. Roka Valley : canti / registrazioni a cura di Folco Quilici
Medea. Introduzione, scena ed aria di Medea ; ouverture ; sinfonia / Luigi Cherubini
Concerti grossi. Op. 6 n. 8 ; op. 6 n. 2 ; op. 6 n. 3 / Arcangelo Corelli

Il titolo dipendente può essere accompagnato o rappresentato da un numero, una lettera o un simbolo (o un’espressione che li comprende), detta designazione di titolo dipendente.

Se la designazione è seguita da un titolo dipendente i due elementi si separano con una virgola, anche se nella fonte primaria compaiono altri segni (p.es. i due punti o una lineetta).

Se la designazione di titolo dipendente comprende un numero lo si riporta come si trova sulla fonte.

Macbeth. N.3, Cavatina Lady Macbeth Atto 1.o

Non si descrivono con titolo comune e titolo dipendente:

  1. le risorse il cui titolo comprende quello comune (ossia i due titoli sono legati tra loro in un’espressione unica);
  2. Aria nella Sonnambula : un pensiero / Bellini
  3. le risorse in più unità che presentano un titolo riferito alla risorsa nel suo complesso e i titoli particolari delle singole unità, da registrare nelle rispettive descrizioni o in area 7 (cfr. REICAT 5.2.1);

4.1.1.5 Titolo d’insieme e titoli delle opere contenute

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.4.

Se la risorsa contiene più opere o parti di opere e la fonte primaria reca sia un titolo d’insieme sia i titoli delle opere contenute (o di alcune di esse) si riporta di norma solo il titolo d’insieme, segnalando l’omissione con i tre punti; se sono linguisticamente legati al titolo complessivo, i titoli delle opere contenute si riportano così come si presentano. I titoli omessi si possono riportare in una nota di contenuto (cfr. REICAT 4.7.1.8).

2 Sinfonie | Sinfonia | del Sig:r Simon Majer | nelli Originali | E | Sinfonia del Tobia
ma
N.o 6 Sonate | à Flauto e Basso | del Sigr. Allessandro Santini
(il titolo completo sul frontespizio è N.o 6 Sonate | à Flauto e Basso | del Sigr. Allessandro Santini | Sonata Prima. L’indicazione Sonata prima andrà riportata in area 7, quindi utilizzata come titolo della prima sonata, cfr. par. 5.6)

4.1.1.6 Titolo di più opere senza un titolo d’insieme

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.5.

Se la risorsa comprende due o più opere senza un titolo d’insieme i titoli delle singole opere si riportano secondo la presentazione grafica nella fonte primaria o, se non ci sono distinzioni di rilievo grafico, nell’ordine in cui compaiono. Se compaiono su fonti separate considerate come una fonte unica (par. 3.2.4 B) si riportano nell’ordine stabilito per le fonti stesse.

Se si utilizza la punteggiatura convenzionale i titoli successivi al primo, se non sono legati a costituire un’espressione unitaria (p.es. da una congiunzione), si separano:

  1. con un punto e virgola, se le opere sono dello stesso autore o comunque da collegare a una stessa indicazione di responsabilità;
  2. Introito ; Alleluia per la 3a di sett.bre : Madonne de’ Dolori a 2 / [Giuseppe Becherini]
    Misa criolla ; Navidad nuestra : per soli, coro e ensemble strumentale / Ariel Ramirez ; direttore Vincenzo Simmarano
  3. con un punto, se le opere sono di autori diversi (o anonime) o comunque da presentare con indicazioni di responsabilità distinte.
  4. Les six danses de Chabrier / R. Bolle ; M. Romagna. Cheri / C. Fracci ; M. Murru

Se i titoli sono molto numerosi si possono riportare solo i primi tre, segnalando l’omissione, se non si compromette la completezza delle informazioni; l’elenco completo può essere riportato in una nota di contenuto (par. 4.7.1.8).

Sonata per organo del Sig.re Morandi, | Tema con variazioni e sonate | del Sig,re Pleyel, | Tema e Sei variazioni del Sig.re Haydn ...
Ricercare del 1., 2., 3., 8. tono : a 4 voci per archi / Giovanni Pierluigi da Palestrina. Cristo e i Farisei : oratorio per soli, coro, organo e cembalo / Marco Marazzoli. Sinfonia e Monologo del Tempo da "La rappresentazione di Anima e Corpo" / Emilio De’ Cavalieri ...

Lo stesso criterio si applica anche a risorse fisicamente unitarie o in unità separate che contengono due o più composizioni senza un titolo d’insieme, quando le diverse fonti di titolo sono considerate collettivamente come una singola fonte di informazioni (cfr. i par. 3.2.1.5 e 3.2.2.2).

4.1.1.7 Risorse prive di titolo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.6.

Se la risorsa non reca un titolo:

  1. si riporta, tra parentesi quadre, il titolo con cui è prevalentemente identificata nei repertori o in altre fonti esterne, (titolo identificato), eventualmente adattandolo o traducendolo e indicando almeno una fonte in area 7;
  2. altrimenti si formula un titolo, tra parentesi quadre, in base agli elementi identificativi essenziali (titolo elaborato).

Una risorsa si considera priva di titolo anche se vi compaiono informazioni scritte di natura diversa (p.es. un testo sottoposto al rigo musicale) che si riportano nelle aree ed elementi appropriati. Si riportano come titolo, invece, espressioni generiche (p.es. date, indicazioni numeriche), dediche o altre espressioni in evidenza o che costituiscono l’unica informazione scritta utile a identificare la risorsa, aggiungendo ulteriori informazioni o spiegazioni in area 7 (par. 4.7.1.7).

Non si considerano prive di titolo le risorse in cui il titolo è stato apposto da mano posteriore (p.es. da un possessore o un bibliotecario).

Si indica in area 7, quando non è superfluo, la fonte, la natura e l’epoca del titolo, e si può segnalare la sua mancanza (par. 4.7.1.7).

[Codice Tarasconi]
[Chansonnier cordiforme]
[Die Zauberflöte]
[Sonata per pianoforte op. 23]
[Sonata per violino e basso continuo in do maggiore]

4.1.1.8 Varianti del titolo

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.1.1.7.

Titoli diversi o varianti che compaiono in fonti diverse da quella primaria (p.es. nell’occhietto, in coperta, sul dorso, sul contenitore, nell’antiporta o su un altro frontespizio non scelto come fonte primaria) si indicano in area 7 (par. 4.7.1.10 A) e devono costituire di norma un elemento di accesso (cfr. REICAT, cap. 13). Per i titoli che compaiono in frontespizi in altre lingue o scritture, vedi il par. 4.1.4.2.

Radamisto e Zenobia | appartenente al Real Conservat:° di Musica di S. Sebastiano
In area 7: Titolo di mano di Giuseppe Sigismondo a c. 1r in alto. - In calce, di mano di Francesco Rondinella: Radamisto e Zenobia dramma in tre atti | Poesia di Antonio Marchi Veneziano | Musica di Tommaso Albinoni Veneziano | Rappresentato in Venezia al Teatro S. Angelo l’anno 1698. - A c. [1r] Radamisto e Zenobia | Anonimo. - Sul dorso della legatura: Albinoni | Radamis e Zenobia | 1698

Variazioni costituite soltanto dall’omissione di una o più parole si possono trascurare. Altri titoli non autentici (par. 3.2.1.5 e 3.2.2.2) si trascrivono se recano informazioni utili all’identificazione, altrimenti se ne può segnalare la presenza in area 7.

Se il titolo varia tra le parti di una risorsa in più unità (in più componenti o più volumi) la variazione si indica in area 7 (par. 4.7.1.11) e deve costituire di norma un elemento di accesso (cfr. REICAT, cap. 13). Se la variazione si limita alla sola indicazione del nome della parte, si trascura.

Se una certa forma è comune alla maggior parte delle unità di una risorsa monografica la si preferisce, se possibile, anche se non corrisponde a quella presente nella prima unità. Per variazioni costituite da un’indicazione (numerica o di successione) di parte, vedi REICAT 4.1.1.1, punto h.

Note

  1. Nella catalogazione automatizzata è opportuno creare un accesso dal titolo alternativo, sotto forma di rinvio al titolo uniforme o alla registrazione bibliografica.