Norme musica non pubblicata/Capitolo 4/4.5/4.5.3

Da GuidaSBN.
Home > Norme musica non pubblicata > Capitolo 4 > 4.5 > 4.5.3
4.5.2 Altre caratteristiche materiali 4.5.4 Allegati
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate.

4.5.3 Dimensioni

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.5.3 e REICAT 6.5.3.

4.5.3.0 Definizione

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.5.3.0.

Per indicazione delle dimensioni si intende l’indicazione della misura o delle misure della risorsa, considerata come oggetto materiale.

Le dimensioni si riferiscono di norma al supporto, esclusi contenitori o alloggiamenti in cui il materiale è permanentemente inserito o fissato e quelli amovibili con funzione protettiva (p.es. scatole o buste). Eventuali indicazioni sulle misure della parte del supporto utilizzata (p.es. dello specchio di scrittura e dei righi musicali) si possono aggiungere in area 7 (par. 4.7.5.6, ma per i manoscritti vedi anche il par. 4.5.2.2.7).

4.5.3.1 Misurazione

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.5.3.1.

Le dimensioni sono espresse in centimetri (cm), con arrotondamento per eccesso, salvo quando indicato diversamente (p.es. per la larghezza dei nastri magnetici).

23 cm

Per volumi, fascicoli o fogli ripiegati all’origine si indicano sia le dimensioni aperte sia quelle piegate.

A seconda del tipo di materiale si indica una sola dimensione, due oppure tre, e in alcuni casi si forniscono più indicazioni distinte. Per le variazioni tra unità della stessa risorsa, vedi il par. 4.5.3.6.

23 x 30 x 8 cm
(dimensioni di un contenitore)

L’indicazione delle dimensioni si omette se è implicita nell’indicazione del materiale (p.es. per le videocassette, che hanno dimensioni standard).

4.5.3.1.1 Dimensioni dei manoscritti

Per i manoscritti si riportano le misure in millimetri (mm), altezza per base, di una carta rappresentativa, indicandola se lo si ritiene opportuno. Per variazioni nelle dimensioni della stessa unità, vedi il par. 4.5.3.2.1.

151 x 223 mm
320 x 200 mm

4.5.3.1.2 Dimensioni di audioregistrazioni e videoregistrazioni

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.5.3.5 A.

I supporti di audioregistrazioni e videoregistrazioni hanno spesso caratteristiche standard e le dimensioni non si indicano se sono implicite nella designazione specifica del materiale (comprese le indicazioni ulteriori aggiunte tra parentesi). Non si indicano, in particolare, le dimensioni standard di audiocassette (6,4 x 10 x 1,2 cm), audiocartucce (13,5 x 10 x 2,2 cm) e videocassette (10,3 x 18,7 x 2,5 cm). Per altri tipi di supporti, vedi i punti successivi.

4.5.3.1.2.1 Dischi

Per i dischi prodotti in genere in più misure (dischi sonori, compact disc, CD-ROM, DVD, videodischi, etc.) si indica il diametro in centimetri, relativo al disco stesso e non a un eventuale contenitore amovibile. Non si aggiunge la specificazione diam. Eventuali particolarità possono essere segnalate in area 7.

Per i floppy disk e altri supporti elettronici in alloggiamenti inamovibili, vedi REICAT 4.5.3.5 E.

1 compact disc (74 min 32 s) : stereo ; 12 cm
1 CD-ROM ; 12 cm
1 DVD-RW (circa 120 min) : color., sonoro ; 12 cm
1 disco sonoro (43 min 34 s) : 33 1/3 rpm, stereo ; 30 cm
1 disco sonoro (5 min 47 s) : 45 rpm ; 18 cm
1 disco sonoro (3 min 25 s) : 80 rpm ; 30 cm
1 videodisco (circa 120 min) : color., sonoro ; 30 cm

4.5.3.1.2.2 Pellicole e nastri magnetici

Per pellicole e nastri magnetici o supporti analoghi a bobina aperta, cioè non inseriti in maniera permanente dentro un contenitore standard (cassetta, cartuccia, etc.), si indicano:

  1. la larghezza della pellicola o del nastro, se non è standard per il materiale indicato, in millimetri e con eventuali indicazioni supplementari, e
  2. il diametro dell’eventuale bobina (senza l’abbreviazione diam.), se si ritiene opportuno.
3 bobine di nastro sonoro (91 min circa) : 2 piste, stereo ; 6 mm, bobine 25 cm

Se il supporto è alloggiato in un contenitore inamovibile non standard, o quando non è standard la sua larghezza, si indicano le relative misure. Eventuali particolarità possono essere segnalate in area 7.

1 bobina di nastro sonoro (122 min) ; 13 mm, bobina 16 cm
123 bobine di microfilm : diazo ; 35 mm, bobine 9 cm
11 bobine di microfilm : positivo ; 35 mm
bobine di microfilm : positivo ; 16 mm

4.5.3.1.2.3 Pellicole piane

Per pellicole piane (non avvolte intorno a un supporto) o materiali analoghi, p.es. microfiche, diapositive, trasparenti o lastre, si indicano l’altezza e la larghezza in centimetri (in millimetri per il materiale fotografico non montato).

1046 microfiche : diazo ; 11 x 15 cm
(le misure indicate sono quelle dell’altezza e della larghezza di una fiche)
149 diapositive : color. ; 5 x 5 cm
(le dimensioni sono quelle della montatura)

4.5.3.1.2.4 Supporti elettronici in alloggiamenti inamovibili

Per supporti elettronici in alloggiamenti inamovibili si indica la larghezza della parte frontale, da inserire nell’apparecchiatura. L’indicazione si omette se è standard per il tipo di materiale indicato.

1 floppy disk ; 9 cm
(misura della parte frontale dei floppy disk comunemente detti da 3"1/2)
1 floppy disk ; 14 cm

4.5.3.2 Variazioni nelle dimensioni

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.5.3.6.

4.5.3.2.1 Variazione delle dimensioni in una stessa unità

Quando le dimensioni delle carte di una stessa unità di un manoscritto presentano notevoli difformità si forniscono le misure di due o tre carte significative, indicandole.

205 x 125 mm (c. 19), 240 x 170 mm (c. 102)

4.5.3.2.2 Variazione delle dimensioni di unità dello stesso tipo

Se le unità di uno stesso tipo differiscono nelle dimensioni, si applicano i seguenti criteri:

  1. per i manoscritti si indicano le dimensioni di ogni unità, secondo le norme del par. 4.5.3.2.1.
    280 x 320 mm (vol. 1), 240 x 300 mm (vol. 2)
  2. per risorse diverse dai manoscritti:
  1. se si deve indicare una sola misura (p.es. l’altezza) si registrano gli estremi, dal minore al maggiore, uniti con un trattino;
  2. se si devono indicare due o tre misure (p.es. altezza e larghezza) si registrano quelle relative all’unità più grande seguite dall’espressione o meno;
  3. in alternativa, se la maggior parte delle unità ha le stesse dimensioni, la variazione che riguarda una o più unità si può specificare in area 7 (cfr. REICAT 4.7.5.6) e nelle relative descrizioni, se esistono (cfr. REICAT 5.2.5);
  4. in casi più complessi l’indicazione delle dimensioni può essere omessa.

Ulteriori specificazioni possono essere aggiunte in area 7, anche in forma riassuntiva o generica (par. 4.7.5.6), o nella descrizione delle singole unità (par. 5.2.5);

4.5.3.2.3 Variazione delle dimensioni di unità di tipo diverso

Se la differenza nelle dimensioni riguarda unità di tipo diverso (p.es. allegati e parti non autonome), vedi il par. 5.4.

4.5.3.3 Descrizione della legatura e del contenitore

4.5.3.3.1 Legatura

La legatura si descrive tra parentesi tonde quando presenta caratteristiche significative, indicando la materia della coperta, possibilmente quella della struttura, il tipo di decorazione, l’epoca (specificando almeno se coeva o meno) e, se riconoscibile, l’appartenenza a una tipologia specifica. Si indica anche se sono stati utilizzati per la coperta frammenti di manoscritti o documenti e si segnala sinteticamente se la legatura è caratteristica di una collezione.

(legatura coeva à la fanfare)
(legatura in velluto rosso consunto, tracce di fettucce, 17.-18. sec.)
230 x 290 mm (legatura a spirale con piatti in cartoncino marmorizzato)
360 x 250 mm (legatura originale in pelle marrone impressa in oro con decorazioni e stemma estense)

Se si è in grado di identificare altri dati su origine, stile e responsabilità e se ne ha conferma bibliografica, se ne può dare conto in area 7.

Si utilizza preferibilmente la terminologia riportata nei principali testi di codicologia o in glossari specifici.[1]

(legatura a mezza pelle su assi, 14. sec.)
In area 7: Legatura a 3 nervature, tracce di fermaglio

Se la struttura originaria della legatura è stata alterata da interventi di restauro che abbiano conservato e riutilizzato solo alcuni degli elementi primitivi (come la coperta reinserita su un nuovo supporto), nelle informazioni relative all’esemplare si indica come epoca della legatura quella del restauro, oltre a quella degli elementi originari eventualmente riutilizzati (cfr. il par. 6.3).

In informazioni relative all’esemplare: Legatura di restauro, 1984

4.5.3.3.2 Frammenti

Si segnala fra parentesi tonde la presenza di frammenti usati per rinforzare dorso e piatti o costituenti la coperta o carte di guardia, provenienti da altri manoscritti o documenti. Eventuali dettagli si riportano in area 7.

1 libro corale (I, 234, II c.) ; 360 x 240 mm (c. I frammento, 14. sec., 200 x 145 mm)
In area 7: C. I proveniente da manoscritto membranaceo rigata a piombo, di 20 linee, con testo disposto a piena pagina, in scrittura di tipo mercantesco

Sia per quello che attiene alla descrizione esterna, sia per quanto riguarda il contenuto, i frammenti si possono trattare come pezzi a sé e descrivere separatamente.

1 frammento (1 c.) : membranaceo ; 167x121 mm
In area 7: Carta già montata come piatto anteriore del ms. 9, 2 della Biblioteca Estense contenente i Sermoni attribuiti a s. Agostino nella traduzione di Frate Agostino da Scarperia (m. 1340), cfr. Ciocchi-Lombardi, Catalogo dei manoscritti italiani della biblioteca Estense

4.5.3.3.3 Contenitore

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 4.5.3.7.

Si indicano in area 7 i contenitori o custodie di risorse in una sola o in più unità, se costituiscono una particolarità che si ritiene opportuno segnalare (p.es. le custodie originali o caratteristiche di una collezione). Quando lo si ritiene opportuno, si possono registrare anche le relative dimensioni.

1 partitura in 2 volumi (250; 210 c.) ; 220x290 mm
In area 7: In custodia
6 parti (5 c. ciascuna) ; 115x180 mm
In area 7: In contenitore 235x180 mm

Se la risorsa è racchiusa in un contenitore amovibile si può aggiungere l’indicazione delle sue dimensioni, se non sono implicite o differiscono notevolmente da quelle del materiale, o, in alcuni casi, registrare soltanto quelle, come indicato nelle norme che seguono.

Si indica una sola misura (altezza) se il contenitore prevede la conservazione in verticale, di solito con diciture che lo identificano sul dorso; eventuali altre misure si aggiungono come per un volume a stampa (par. 4.5.3.2). Si indicano invece tre misure se il contenitore prevede la conservazione in orizzontale, di solito con diciture che lo identificano sulla parte frontale (vista dall’alto); le misure si registrano a partire dalla parte frontale (altezza x larghezza della parte frontale x profondità ossia altezza dalla superficie di appoggio).

In particolare:

  1. se la designazione del materiale indica un tipo di contenitore si registrano solo le sue dimensioni, senza altre indicazioni;
  2. 1 cartella (24 carte) : in gran parte ill. color. ; 28 cm
    1 cartella (36 facsimili) : ill. ; 30 cm
    (la cartella, in cartone a lembi, presenta il titolo sul dorso e piatti analoghi alla copertina di un libro: si può quindi indicare solo l’altezza, che costituisce il lato maggiore)
  3. se la designazione del materiale indica un insieme composto da più pezzi o parti staccate (ma non un tipo di contenitore) si registrano solo le dimensioni del contenitore, precedute dall’espressione in contenitore, mentre in mancanza di un contenitore le dimensioni si possono omettere;
  4. 4 chiavi USB ; in contenitore 4 x 6 x 2 cm
    1 volume, 1 videocassetta ; in contenitore 20 cm
    (ulteriori informazioni sulle due unità sono riportate solo nelle relative descrizioni; il contenitore si presenta come la custodia di un libro)
    2 videocassette (VHS), 1 CD-ROM ; in contenitore 22 cm
  5. se la designazione del materiale comprende più unità dello stesso tipo si aggiunge alle dimensioni del materiale l’indicazione del contenitore (separata da una virgola e preceduta dall’espressione in contenitore), con le sue misure, se queste differiscono notevolmente, non solo per spessore, da quelle abituali per le singole unità o i loro contenitori;
  6. 6 CD-ROM : color., sonoro ; 12 cm, in contenitore 27 cm
    2 CD-R (77 min 24 s; 70 min 52 s) : ADD/DDD ; 12 cm, in libro-contenitore 25 cm
    (altre informazioni sul libro-contenitore si possono riportare in area 7)
    46 CD-R ; 12 cm, in contenitore 16 x 36 x 14 cm
    (cofanetto, con apertura dall’alto, per il quale si indicano le dimensioni a partire dalla faccia superiore; l’ultima misura è quindi l’altezza dal piano di appoggio)
    2 audiocassette : stereo ; in contenitore 14 cm
    (non si indicano le dimensioni del materiale perché standard, mentre si indicano quelle del contenitore perché variano, non solo in spessore, rispetto a una singola unità; è sufficiente la misura dell’altezza, essendo minore quella della larghezza)
    ma
    15 CD-R : ADD, stereo ; 12 cm
    (si trascurano le dimensioni del contenitore, 14 x 14 x 14 cm, dato che non differiscono notevolmente da quelle dei contenitori abituali per un singolo disco, tranne per il maggiore spessore)
  7. per oggetti, modelli e altri materiali con caratteristiche particolari, inoltre, si possono omettere le dimensioni dell’oggetto e indicare solo quelle del contenitore (precedute dall’espressione in contenitore), quando si ritiene opportuno.

Nei casi in cui si registrano solo le dimensioni del contenitore, quelle delle unità si possono indicare in area 7, se si ritiene opportuno, o nella descrizione delle unità stesse (par. 5.2.5).

Si indicano soltanto in area 7 (par. 4.7.5.8):

  1. i contenitori che racchiudono anche uno o più allegati (par. 4.5.4), con le loro dimensioni se differiscono notevolmente da quelle indicate nell’area o implicite;
  2. 1 DVD-ROM ; 12 cm + 1 manuale (42 p.) : ill. ; 25 cm
    In area 7: In contenitore 26 cm
    31 CD-ROM ; 12 cm + 1 guida (14 p.) ; 22 cm
    In area 7: In contenitore 22 x 23 x 17 cm
    1 DVD-RAM (circa 90 min) ; 12 cm + 1 fascicolo (27 p.)
    In area 7: In contenitore
    1 cartella (5 facsimili) ; 35 cm + 1 fascicolo (19 p.)
    In area 7: In custodia
  3. i contenitori o custodie di risorse in una sola unità o in più unità dello stesso tipo (esclusi i casi sopra indicati), se non sono usuali per il materiale indicato e costituiscono quindi una particolarità che si ritiene opportuno segnalare (p.es. le custodie di uno o più volumi, ma non quelle di dischi); quando si ritiene opportuno si possono registrare anche le relative dimensioni.
  4. 2 volumi (LXII, 650; 610 p.) ; 24 cm
    In area 7: In custodia
    non
    2 volumi (LXII, 650; 610 p.) ; in custodia 25 cm
    1 cartella (23 p., 4 carte di tav.) : ill. ; 51 cm
    In area 7: In custodia
    1 CD-ROM ; 12 cm
    In area 7: In contenitore 19 cm

Non si indicano nemmeno in area 7, di norma, contenitori con funzione protettiva che siano abituali per il materiale indicato, anche se contengono più unità (p.es. buste o scatole per uno o più dischi o per microfiche) o differiscono notevolmente per dimensioni dal contenuto (p.es. i contenitori ordinari da 19 cm per DVD da 12 cm), salvo quando si deve indicarne caratteristiche particolari.

3 CD-R (3 h 56 min 40 s) ; 12 cm
(il contenitore, analogo a quello dei dischi singoli, si trascura)
1046 microfiche : diazo ; 11 x 15 cm
(buste e contenitori delle microfiche si trascurano, avendo le caratteristiche abituali per il materiale)

Note

  1. P.es. F. e L. Macchi, Dizionario illustrato della legatura, Milano, Bonnard, [2002]; M. Maniaci, Terminologia del libro manoscritto, Milano, Bibliografica, [1996]; C. Federici, La legatura medievale, Roma, ICPL, Milano, Bibliografica, 1988.