Norme musica non pubblicata/Capitolo 4/4.0/4.0.12

Da GuidaSBN.
Home > Norme musica non pubblicata > Capitolo 4 > 4.0 > 4.0.12
4.0.11 Palinsesto e sovrincisione 4.0.13 Notazione musicale
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate.

4.0.12 Presentazione del contenuto musicale

Le categorie di presentazione indicano la forma o le forme in cui è materialmente o graficamente disposta la notazione musicale di una risorsa di musica notata.

Il termine è di norma utilizzato nell’Area della presentazione musicale e nell’Area della descrizione fisica, ma può anche essere registrato in forma codificata per agevolare l’accesso e la selezione delle risorse.

L’area della presentazione musicale viene omessa quando non è definibile mediante i termini previsti dalla tabella 4.0.13.1. In particolare le composizioni per uno strumento o una voce non accompagnata vengono descritte con il termine generico più appropriato solo nell’area della descrizione fisica (p.es. 1 fascicolo, 1 volume, ecc.).[1]

Per designare la presentazione si utilizzano uno o più termini desunti dalla lista che segue. I termini elencati possono esser utilizzati al singolare o al plurale e possono essere combinati tra loro (p.es. partitura e parti).

Per l’uso dei codici in SBN, vedi Guida alla catalogazione in SBN – Musica, M8C – Presentazione. Alcuni termini che propriamente definiscono notazioni musicali possono essere utilizzati eccezionalmente da soli o in combinazione con altri per meglio definire la natura della risorsa.

4.0.12.1 Termini di presentazione musicale

Termine Descrizione
cartina Presentazione musicale consistente in una parte contenente i soli passaggi solistici di una voce del coro
conduttore Anche per: parte di [pianoforte | violino] conduttore
Presentazione musicale consistente in una parte (di pianoforte, violino, etc.) in cui sono stati aggiunti gli attacchi degli altri strumenti per permettere la direzione (es.: parte di pianoforte conduttore)
intavolatura Notazione musicale in cui lettere, numeri o simboli grafici indicano la posizione delle dita sullo strumento oppure il nome delle note
libro corale Presentazione musicale consistente in linee melodiche separate disposte su due facciate contigue a libro aperto
libro da tavolo Presentazione musicale consistente in linee melodiche disposte con orientamento diverso sulle pagine affiancate, in modo da favorire la lettura da parte di esecutori posti attorno a un tavolo
melodia con accordi Anche per: melodia e accordi, testo e accordi
Presentazione musicale utilizzata frequentemente nella musica leggera, popolare, rock, jazz, etc., consistente generalmente in una linea melodica o in una partitura condensata con lettere e/o simboli grafici che rappresentano accordi o posizioni delle dita sulla chitarra
parte Anche per: parte staccata
Presentazione musicale consistente in un fascicolo contenente la musica destinata a un solo esecutore di un complesso, estrapolata (scannata) dalla partitura
parte con guida Presentazione musicale consistente in una parte destinata all’esecuzione, comprendente in partitura la musica relativa ad altri strumenti o voci di un complesso. La parte con guida per strumento a tastiera di una composizione da camera è definita partitura
particella Presentazione musicale consistente in una partitura delle sole voci con il basso continuo, omessi gli strumenti
partitura Presentazione musicale consistente nell’insieme di tutte le parti reali di una composizione disposte su righi differenti e sovrapposti in coincidenza verticale; a volte due parti sono scritte su un solo rigo. Si considera partitura anche la parte di strumento a tastiera con guida e la musica originale per voce e strumento a tastiera
partitura condensata Presentazione musicale consistente in una partitura in cui sono scritte solo le parti principali su un minimo di righi, generalmente organizzate per sezioni strumentali
partitura grafica Notazione composta anche di elementi grafici non tradizionali
partitura ristretta Presentazione musicale consistente in una partitura in cui con tutte le parti sono scritte su un minimo di righi, normalmente due
partitura vocale Presentazione musicale consistente in in una partitura di una composizione per voci e strumenti che dà solo le parti vocali in partitura omettendo gli strumenti
partiturina Anche per: partitura tascabile
Presentazione musicale consistente in una partitura di altezza non superiore a 25 cm
pseudopartitura Presentazione musicale consistente in una partitura senza la coincidenza verticale delle voci
spartitino Presentazione musicale consistente in una partitura di soli gruppi omogenei di strumenti
spartito Presentazione musicale consistente in una partitura di una composizione per voce/i o strumento/i solisti e orchestra, in cui l’orchestra è ridotta per uno strumento a tastiera
spartito regia Presentazione musicale in cui le pagine di uno spartito o di una partitura (generalmente in copia fotostatica da un’edizione a stampa) sono disposte a fronte di pagine bianche contenenti le annotazioni della regia, in forma di testo, immagini, fotografie e indicazioni dei movimenti di scena

4.0.12.2 Termini di presentazione musicale utilizzabili solo in forma codificata per i sistemi che lo permettono

Termine Descrizione
sconosciuto Presentazione musicale non definibile. Si utilizza quando non si riesce a determinare la presentazione, p.es. nei recuperi da cataloghi cartacei
altra presentazione Presentazione musicale non definita da alcuno dei termini precedenti
variabile Presentazione musicale delle risorse che contengono diverse presentazioni, p.es. antologie che contengono partiture, partiture ristrette e altro
non applicabile Termine utilizzato per le risorse che non contengono notazione musicale, p.es. libretti e registrazioni sonore

Note

  1. Altre normative, per esempio RDA, utilizzano il termine equivalente a partitura anche per composizioni per una voce o uno strumento solo.