Norme musica non pubblicata/Capitolo 3/3.2/3.2.1/3.2.1.5

Da GuidaSBN.
Home > Norme musica non pubblicata > Capitolo 3 > 3.2 > 3.2.1 > 3.2.1.5
3.2.1.4 Assenza di frontespizio 3.2.1.6 Manoscritti con più frontespizi (o altre fonti primarie) nella stessa unità
Il titolo di questa voce non è corretto per via delle caratteristiche del software MediaWiki. Il titolo corretto è Norme di catalogazione delle risorse musicali non pubblicate.

3.2.1.5 Sostituto del frontespizio

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi REICAT 3.2.2.

Per le risorse di musica notata che non hanno frontespizio, o nelle quali il frontespizio non risponde al criterio dell’autenticità (cfr. il par. 3.2) (o per le quali occorre scegliere come fonte primaria per la descrizione una fonte diversa) si considera sostituto del frontespizio la parte che ne svolge le funzioni secondo i criteri di preferenza indicati, sempre tenendo come prioritario il criterio dell’autenticità:

  1. per le risorse moderne, cfr. il par. 3.2.1.5.1;
  2. per i manoscritti antichi, cfr. il par. 3.2.1.5.2;
  3. per le risorse monografiche multiparte, cfr. il par. 3.2.1.7.2.

Per le risorse costituite da un solo foglio (scritto su una o entrambe le facce), non piegato come in un fascicolo, si considera sostituto del frontespizio l’intero foglio.

Si può utilizzare come sostituto del frontespizio solo una delle parti della risorsa. Quando si utilizza come sostituto del frontespizio una coperta, una cartella o un contenitore, si intende la parte di essa che reca formalmente il titolo (di solito la parte anteriore o frontale), mentre le altre parti (p.es. il retro o il dorso) si considerano fonti complementari (cfr. il par. 3.2.1.8).

Gli elementi trascritti dal sostituto del frontespizio si riportano come quelli trascritti dal frontespizio, senza parentesi quadre.

3.2.1.5.1 Sostituto del frontespizio per le risorse di musica notata e i manoscritti a partire dal 16.-17. secolo

Per le risorse musicali monografiche di musica notata e per i manoscritti a partire dal 16.-17. secolo che non hanno frontespizio il sostituto del frontespizio si sceglie secondo il seguente ordine di preferenza:

  1. l’intitolazione, ossia il titolo (con eventuali altre informazioni) che figura in testa o al principio della prima pagina del testo o della musica;
  2. altre pagine o testi preliminari;
  3. la sottoscrizione, rubrica finale o colophon, ossia la pagina o parte di pagina posta alla fine della risorsa che fornisce informazioni sulla risorsa (di solito soprattutto riguardo alla redazione);
  4. la coperta, il dorso o etichette sovrapposte, compresa una cartella o custodia staccata.

L’incipit, così come altre pagine o documentazione allegate possono essere tenuti in considerazione per l’elaborazione del titolo, ma non come sostituto del frontespizio.

Si indica in area 7 quale parte della risorsa è stata scelta come sostituto del frontespizio (cfr. il par. 4.7.1.7.1) nei seguenti casi:

  1. se la risorsa presenta più parti che potevano essere scelte a questo scopo (p.es. sia una coperta che un’intitolazione, o un’intitolazione e una sottoscrizione);
  2. se la risorsa presenta uno o più frontespizi che non sono stati utilizzati come fonte primaria (cfr. il par. 3.2.1.4) oppure una o più pagine che potrebbero essere considerate un frontespizio.

3.2.1.5.2 Sostituto del frontespizio per i manoscritti fino al 15.-16. secolo

Per i manoscritti fino al 15.-16. secolo che non hanno frontespizio (e neppure una pagina iniziale che rechi anche soltanto un titolo breve) si sceglie come sostituto del frontespizio la parte che presenta le informazioni sul manoscritto nella maniera più completa e con la maggiore evidenza formale: p.es. l’intitolazione, o più raramente la sottoscrizione, l’incipit o l’explicit (ossia le frasi iniziali o finali nelle quali si fa riferimento all’opera o al testo), il taglio dei fogli o nel periodo più recente una coperta originale.

La fonte scelta si indica in area 7 (cfr. il par. 4.7.1.7.1).

3.2.1.5.3 Sostituto del frontespizio per i manoscritti orientali o in scritture diverse

Nei manoscritti orientali o col testo in scritture diverse dall’alfabeto latino non si considera frontespizio una pagina che reca soltanto il titolo (oppure il titolo ed eventuali altri elementi) in forma calligrafica o in una lingua occidentale, mentre le informazioni complete si trovano nella sottoscrizione.

In questi casi, di norma, si utilizza come sostituto del frontespizio la sottoscrizione; in mancanza si segue l’ordine di preferenza per i manoscritti antichi. La fonte scelta si indica in area 7 quando non è la sottoscrizione (cfr. il par. 4.7.1.7.1).